"I Dioscuri"

XI  Festival "I Dioscuri"
16-17-18 nov 2018
1° - SOTSKY Alexander
2° - SANTAGATI Alessandro
3° - PENNICA Andrea

X  Festival "I Dioscuri"
10-11-12 novembre 2017
1° - GROMOVS Sergejs
2° - CULLE' Salvatore
3° - RUOPPOLO Alfonso

IX Festival "I Dioscuri"
26 - 27 - 28 agosto 2016
1° - VUELBAN Virgilio
2° -SIGNORELLI Gaetano
3° -BIFULCO Michel 

VIII Festival  "I Dioscuri"
VII Festival  "I Dioscuri"
VI Festival  "I Dioscuri"
V Festival  "I Dioscuri"
IV Festival  "I Dioscuri"
III Festival  "I Dioscuri"
II Festival  "I Dioscuri"
I Festival  "I Dioscuri"

Siti amici


"Città di Agrigento"

4° Torneo "Città di Agrigento"
24 - 25 - 26 agosto 2018
1° - PISACANE Pietro
2° - MARZADURI Riccardo
3° - SANTAGATI Alessandro

3° Torneo "Città di Agrigento"
25 - 26 - 27 agosto 2017

1° - GROMOVS Sergejs
2° - SANTAGATI Alessandro
3° - VIELA Marco

2° Torneo "Città di Agrigento"
26 - 27 - 28 agosto 2016

1° - GILEVYCH Artem
2° - IMBURGIA Giuseppe
3° - VARRIALE Luca

1° Torneo "Città di Agrigento"
6 - 7 - 8 novembre 2015
1° - SANTAGATI Alessandro
2° - FURNARI Francesco
3° - IMBRAGUGLIA Fabio

Archivio storico

Anni Ottanta e Novanta

Vincenzo Nestler

Modulistica

Per i nostri soci, in Biblioteca!!!

Il torneo magistrale di San Pietroburgo 1914
di Piero Angelini, Maurizio Martelli

"Il Torneo magistrale di San Pietroburgo del 1914 ha scritto a caratteri indelebili un’indimenticabile pagina di storia scacchistica, non solo perché vi era riunita tutta quanta l’élite scacchistica dell’epoca, ma anche per l’alta qualità di gran parte delle partite in esso giocate. A San Pietroburgo c’erano in gioco, oltre che la vittoria o un buon piazzamento, interessi di enorme valore “politico” e scacchistico: da un lato si guardava al titolo mondiale di Lasker, chiamato per l’ennesima volta a confermarne la piena legittimità, dall’altro si cercava il suo più degno sfidante: Capablanca aveva lanciato la sfida ormai da 3 anni, Tarrasch, Janowski e Marshall cercavano un’altra possibilità: Nimzowitsch, Rubinstein e Alekhine volevano consacrarsi definitivamente fra i grandi campioni. C'era poi in gioco la disputa dottrinale, particolarmente sentita, fra il dogmatismo di Tarrasch e l'ipermodernismo di Nimzowitsch..."  Biblioteca

 

Mihai Rosca Vince l'Open "C" al 2° Festival Internazionale dell'Etna!

Bella prestazione dell'agrigentino Mihai Rosca che conferma il suo ottimo attuale stato di forma. Dopo i due tornei semilampo, in cui si era piazzato al terzo posto, Mihai corona il 2015 con una bella vittoria nell'Open "C" del 2° Festival Internazionale dell'Etna. Il giovane scacchista ha totalizzato 6 punti su 7 partite giocate, come Vanni Mustica di Catania, ma si è classificato 1° per lo spareggio tecnico.
Per la verità lo scontro diretto tra i due primi in classifica era terminato con la vittoria del giocatore catanese, ma il sistema Buchholz, che determina la classifica finale,  ha dato ragione all'agrigentino. I giocatori partecipanti all'open "C" sono stati 11 e il pronostico si è verificato perchè Rosca e Mustica erano i favoriti del tabellone, in quanto erano alla partenza gli unici giocatori di categoria nazionale. Questa la classifica finale:

Quel pranzo... con una leggenda vivente: Oleg Romanishin.

Sicuramente una delle esperienze più emozionanti che ci siamo portati a casa al termine del 2º Festival dell'Etna, é stato il pranzo con Oleg Romanishin. 

Io e Lillo Savitteri, in compagnia dello scacchista Tedesco Maik Kopischke e di uno degli arbitri (la russa Alexandra Voitenko) eravamo quasi alla frutta, quando il noto GM ucraino Romanishin ci chiese se i posti al nostro tavolo fossero liberi. Fummo felici della sua presenza anche perché proprio il giorno prima avevamo cercato in Internet informazioni sul suo conto ed avevamo scoperto, rimanendone colpiti, che nella sua lunga carriera scacchistica aveva anche battuto Kasparov. Avevamo di fronte a noi una leggenda: un uomo che poteva dire di aver battuto uno dei più grandi scacchisti di tutti i tempi! 

Chissà quanto altro ancora poteva raccontarci! 

Era come se magicamente un sottile filo rosso, attraverso i ricordi diretti di quest'uomo pacato e vispo, ci stesse collegando direttamente con i più grandi scacchisti degli anni Settanta e Ottanta del secolo scorso: avevamo di fronte la Storia degli scacchi.

Mihai si ripete!

Un altro buon piazzamento di Mihai Rosca alla 5a tappa del CUS Catania. Il 26 novembre 2015, dopo cinque combattute partite semilampo, l'agrigentino è riuscito a conquistare ancora una volta la terza piazza, alle spalle di un Candidato Maestro (Grasso Gaetano) e di una 1a naz. (Giuliano Vincenzo). Ancora complimenti dall'Associazione "Leonardo"!

Ottimo 3° posto di Mihai Rosca

In occasione della “Giornata dello Sport”, si è disputato il 21 novembre 2015, presso la Città Universitaria di Catania, il Primo Torneo “Rapid CUS Catania”, valido per il circuito “Rapid play Italia 2015”, organizzato da l’ASD «Centro Etna Scacchi» e dal CUS Catania.

Diretta da Francesco Grasso, la manifestazione ha previsto due tornei: l’Open “A” e l’Open “B”.

Il “nostro” Mihai Rosca si è classificato terzo nell’open “B”. Complimenti dall’Associazione “Leonardo” (Classifica dell'Open "B").

 

 

 

 

Informativa sull'uso dei cookie

Informativa sulla privacy e sui cookies

Ovvero come userò la tua mail e i cookies che metterò nel tuo pc

Grazie al Codice in materia di protezione dei dati personali hai il diritto di sapere come vengono usati i tuoi dati e di chiederci di cancellarli.

Se ci scrivi una mail o ti iscrivi alla nostra newsletter, il tuo indirizzo lo useremo solo per risponderti o per inviarti informazioni di natura scacchistica.

Niente spam o marketing!

Non ti preoccupare, davvero: non gireremo né venderemo la tua mail a tristi aziende che spammano pubblicità pensando così di poter vendere.

Ma se vuoi comunque cancellarti dalla nostra newsletter,

in ognuna trovi un link per farlo oppure scrivici una mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) e lo faremo per te.

E ora veniamo ai cookies

Se non sai cosa sono i cookies, ti consigliamo questo video del Garante della Privacy. 

La signorina è molto brava a spiegartelo.

  

Noi usiamo solo cookies tecnici.

Ti ricordo che sul sito potremmo in futuro anche installare widget di Facebook, Twitter, Google Plus, MailChimp, Pocket, Disqus e AddThis.

Se vuoi disabilitare i cookies dal tuo browser,

Firefox, Chrome, Internet Explorer (ma lo usi ancora?!), Safari e Opera ti spiegano come fare.

E infine, sul sito del Garante della Privacy ti puoi informare su come proteggere i tuoi dati personali.

 

 

 

 

 

Licenza Creative Commons 

Handmade by

Marco Stizioli 
(Autore di questa completa pagina esplicativa)

 

La sconfitta di Carsen

Carlsen appare stanco nell'ultima partitaIn pochi credevano che, dopo la sconfitta incassata nella seconda partita, Anand potesse reagire vincendo oggi ma l’indiano ha sorpreso tutti con una partita convincente in apertura e mediogioco! Carlsen è entrato nella preparazione casalinga di Anand seguendo la Aronian-Adams della finale del Grande Slam 2013, ma secondo Giri non si trattava di una partita da seguire visto che le analisi avevano dimostrato come il bianco stesse molto meglio, e che Adams si fosse salvato grazie al gioco impreciso di Aronian (20.De2 al posto di 20.fxe4, poi giocata da Anand).

5 x Mille

Biblioteca


Entra in Biblioteca

Materiale per lo studio e il divertimento. Ad uso e consumo dei soci regolarmente iscritti alla nostra Associazione.



Questa è un'autentica Chicca che, probabilmente, a molti non dirà nulla, ma per noi dell'Associazione "Leonardo" questo corso di scacchi di Roberto Messa e Maria Teresa Mearini rappresenta molto, sia dal punto scacchistico che affettivo. Le illustrazioni sono di Filippo Vetro che, con il suo mitico Pedoncio, allieta la lettura di questo bel libro.


Pedoncio